CARICAMENTO

Digita per cercare

Cani Gatti

Tre gatti adottati da una cagnolina

Diffondi la notizia.
  • 341
  •  
  •  
  •  
  •  
    341
    Shares

Una cagnolina di nome Stellina salva tre gatti abbandonati

Cane e padrona di gran cuore

Siamo a Tivoli, in provincia di Roma, una cagnolina e la sua padrona Giusy salvano  tre gatti trovati nella spazzatura. Si tratta di tre micetti nati da pochi giorni. I piccoli si chiamano come i personaggi del famoso cartone Gli Aristogatti, Romeo, Matisse e Bizet.  La notizia è stata resa nota dall’ ENPA (Ente nazionale protezione animali).

GUARDA IL VIDEO

loading...

Tre piccoli abbandonati

Stellina e Giusy stavano facendo la solita passeggiata pomeridiana. Ad un certo punto la cagnolina si è gettata su di un sacco grigio in terra accanto al cassonetto mentre guaiva e raspava vigorosamente con le zampette. Dal sacco sono spuntati tre gattini che erano stati strappati alla madre e buttati via come fossero rifiuti. Se il cane e la sua padrona non fossero intervenute i tre piccoli sarebbero senz’altro morti, dato il caldo e l’assenza della madre che avrebbe dovuto nutrirli.

Stellina ha fatto da mamma

Dopo averli portati a casa, Stellina ha iniziato ad accudirli come fosse stata lei la mamma. Li ha messi al riparo all’interno di una bacinella prendendoli per la collottola. Ha iniziato a leccarli e a coccolarli. La cagnolina non si è mai staccata dai piccoli offrendogli tutte le cure del caso. I tre gattini sono ora in buone mani, le coccole di Stellina e di Giusy riempono le loro giornate, in attesa che venga trovata loro una casa.

Photo credit

loading...

Grande voglia di maternità

Stellina, accudendo i tre gatti, ha fatto una sorta di prova generale. La cagnolina ha sempre mostrato un forte desiderio di maternità. Il suo veterinario afferma che già in passato l’animale aveva mostrato i sintomi di quella che noi tutti conosciamo come gravidanza isterica. Anche se per poco tempo la sua voglia di diventare mamma è stata soddisfatta, e vedendo i risultati sembra che se la sia cavata piuttosto bene.

 

Siamo anche su Facebook, vieni a trovarci.

 

 

Tags:

Potrebbe interessarti anche